Niente, quasi

dramma in un atto di Marcos Barbosa

 

Marcos Barbosa è una delle rivelazioni della scena brasiliana recente. Ha scritto “Niente, quasi” elaborato nel corso del suo soggiorno all’International Residency della Summer School del Royal Court di Londra, che ha inserito questo testo in una stagione teatrale brasiliana nel 2003.
I testi di Barbosa, presentati per la prima volta in Italia nel 2004, esplorano con risonanze pinteriane gli spazi del non detto, della comunicazione quotidiana, mettendo in scena interni borghesi che nascondono spesso segreti inconfessati e pronti ad esplodere.
In "Niente, quasi", Antonio e Sara si giustificano a vicenda per aver dato, con un drammatico gesto, la morte a un ragazzino; via via emergerà quanto le giustificazioni siano pretestuose e legate al rifiuto delle loro responsabilità.
L’interpretazione si concretizza in uno studio attento di silenzi, quelli pieni, che esplorano le emozioni lasciando lo spettatore libero di addentrarvisi. Per scelta registica, il finale potrebbe però non essere quello immaginato dallo spettatore...

Personaggi ed interpreti:

Antonio Massimo Romiti
Sara Silvia Todesca
Vania Antonella Miglioretto
Cesar Pino Capozza
   
Regia di Dora Donarelli